Attività e progetti - Liceo Artistico

Attività e progetti del Liceo Artistico

Giornata di orientamento in uscita

Visita Università di AversaNoi allievi delle  classi quarte e quinte del liceo artistico abbiamo vissuto una interessante giornata di orientamento in uscita visitando la facoltà di Architettura "Luigi Vanvitelli"di Aversa.
Abbiamo avuto modo di vedere i lavori di Laurea dell'indirizzo di design industriale ,moda e comunicazione.
Abbiamo poi visitato i laboratori della Scuola di arte orafa del Tari' di Marcianise  e concluso con un tuffo nell'arte della Reggia di Caserta.

Siamo tornati a casa certamente ancora indecisi sul nostro futuro ma abbiamo avuto la possibilità di conoscere delle realtà universitarie all'avanguardia e ci siamo sentiti accompagnati e supportati dai nostri prof. in questo delicato  momento di scelta

Gli alunni delle  classi quarte e quinte del liceo artistico

 

Vai alla photogallery

Viaggio di istruzione a Berlino - A.S. 2017-2018

Vai alla Photogallery

Studenti incantati dall'arte di Josè ortega

ortega

La IV Architettura e Ambiente è la classe vincitrice del Concorso Nazionale "I giovani ricordano la Shoah" (3)

Solo qualche giorno fa, ci siamo congratulati con gli studenti della IV Architettura e Ambiente in quanto la loro opera è stata scelta per rappresentare la Basilicata al Concorso nazionale "I giovani ricordano la Shoah".
Oggi, 25 gennaio 2018, i nostri studenti hanno partecipato alla celebrazione della Giornata della Memoria, svoltasi al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica, dei Presidenti di Camera e Senato, del Ministro dell’Istruzione, del Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche ed altre autorità, in qualità di vincitori del concorso anche nella sua fase nazionale.
Raddoppiamo, allora, le nostre congratulazioni ai nostri studenti per avere raggiunto, sapientemente guidati dal Prof. Gabriele Araldi, questo brillantissimo risultato.

Il concorso "I giovani ricordano la Shoah" è giunto ormai alla XVI edizione ed è indetto dal MIUR, sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica, in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), nell'ambito delle iniziative realizzate in occasione del "Giorno della memoria".
Un concorso molto importante che prevede un premio di alta valenza formativa: la visita ad Auschwitz-Birkenau.
Questo ambito riconoscimento costituisce un’iniezione di energia per tutto l’IISS “Giovanni Paolo II”, sicuramente i nostri studenti affronteranno con maggior fiducia nuove sfide per raggiungere nuovi importanti traguardi.

Leggi i ringraziamenti della Ministra Fedeli

Leggi la motivazione

Leggi l'articolo di Emilia Manco

 
 
 
IMG-20180125-WA0022b
vai alla photogallery

Visita Mostra Ortega - Maratea - 16 gennaio 2018

1

Leggi tutto: Visita Mostra Ortega - Maratea - 16 gennaio 2018

Concorso "I giovani ricordano la Shoah"

L'opera grafico-scultorea realizzata dagli studenti della IV Architettura e Ambiente è stata selezionata per rappresentare la Basilicata alla fase nazionale del Concorso "I giovani ricordano la Shoah". Congratulazioni ai nostri studenti!

Marchio De.C.O. realizzato da una studentessa del Liceo Artistico

logo

 Visualizza ingrandito

FESTIVAL CHILDREN'S ART RUSSIA HERE AN FAR AWAY 2017


Gli alunni del 4 Liceo Artistico della Sezione Arti Figurative: Agrisano Pierpaolo, Cicero  Aurora, Depresbiteris Ramona, Lagatta Francesco, Montesano Johanna, Noemi Palladino, Spataru Denisa  Stefana, e con la partecipazione di Trombino Alex della Sezione Architettura e Ambiente. Guidati dalla Prof. Giuseppina Ferrara per la partecipazione al CONCORSO INTERNAZIONALE  "FESTIVAL CHILDREN'S ART RUSSIA HERE AN FAR AWAY 2017".
Si è realizzato un video tradotto in lingua Russa e in Italiano.
Narra la storia di una madre  preoccupata del pianto continuo del suo bambino. Disperata vaga per i campi cercando aiuto. Qui trova due ragazze  premurose che accompagnano la donna da un lavandaia, la quale usa i suoi panni per creare una piccola bambolina e la dona al bimbo, che come d' incanto smette di piangere.
Da qui in poi la voce si propaga per il paese e la donna diventa famosa per la sua creatività. In futuro creerà bambole di ogni tipo e per ogni occasione.
Le bambole utilizzate per il video, sono state realizzate a mano con semplici stoffe e senza cuciture,  come richiede la tradizione Russa. Non hanno volto perché ogni bambino giocandoci può immaginare  il volto che vuole, oppure riflettere se stesso.

Guarda il video

Video in italiano